Linen stitch ovvero “non ce la farò mai”…

Da qualche anno ormai frequento il laboratorio di Marinunzia Piccenna, in Via Solari 19 a Milano. Marinunzia è una donna fantastica e un’artista. 

Riesce a creare meraviglie uniche nel loro genere e, oltre ad avere una fantasia fuori dal comune, ha un grande pregio e cioè quello di saper trasmettere le sue conoscenze.

Grazie a lei e, in parte anche grazie alla mia testardaggine, un giorno sono riuscita a realizzare un campione di poche maglie e poche righe a “punto tessuto”. Nel gruppo anche solo nominarlo significa creare scalpore perché è un punto che per poter essere realizzato richiede grande attenzione e grande coraggio!

  
Di per sè non si tratta di un punto complicato, ma, come già detto, bisogna essere precisi. Il lavoro che ne risulta sarà compatto e i tempi di realizzazione più lunghi rispetto ad altre fantasie perché verrà lavorata solo la metà dei punti montati, sul dritto e sul rovescio del lavoro.

Istruzioni:

Montare un numero pari di maglie.

Riga 1>> lavorare una maglia a diritto, passare  la maglia successiva a rovescio e portare sopra il filo, ripetere da capo fino alla fine della riga. Ripetere per tutte le righe pari.

Riga 2>> lavorare una maglia a rovescio, passare dietro il filo e passare la maglia a rovescio, ripetere da capo fino alla fine della riga. Ripetere per tutte le righe dispari.

È anche possibile utilizzare due o tre fili di colori diversi. Il risultato sarà ancora più bello e il lavoro, per assurdo, più semplice perché si evidenzierebbero subito gli errori.

  
  
Con questa tecnica ho realizzato una copertina baby (La copertina di Tommaso) e un quadretto “homesweethome” (happy b-day, Zimo!).

I migliori risultati, a mio parere, si ottengono proprio in lavori squadrati perché rendono ben visibile la trama del punto.

Il “non ce la farò mai” si è dunque tramutato in un “ce la posso fare”!!!

Advertisements

2 thoughts on “Linen stitch ovvero “non ce la farò mai”…

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s